VERSO GENOA-FIORENTINA, IL RICORDO DI ANTONIO...

VERSO GENOA-FIORENTINA, IL RICORDO DI ANTONIO...

199VISUALIZZAZIONI

La partita della staffetta. Potremmo definire così Genoa-Fiorentina, passando dal campionato alla coccarda tricolore. La coppa nazionale che coincide con l'ultimo trofeo del Grifone – escluse le competizioni abolite – e il primo gigliato. Assaporò entrambi i successi Giuseppe Bigogno, tornato a Campo di Marte nel 1939.

Nell'annata 1955/56 il 'Vecchio Balordo' (soprannome coniato da Gianni Brera) ospitava i campioni d'Italia alla trentaquattresima giornata. La squadra di Bernardini non riuscì a chiudere il torneo da imbattuta, nell'ultima gara in Serie A di Gunnar Gren. Il 'Professore' si era trasferito sotto la Lanterna dopo due stagioni in maglia viola e il 3 giugno di sessantadue anni fa salutò l'Italia con un gol a Sarti. I rossoblù vinsero 3 a 1.

Nel torneo antecedente il Mundial '78 Genoa-Fiorentina si disputò al termine del girone d'andata. Vinse il Grifone, con Francesco Rizzo autore del primo gol: per l'ex gigliato è stato l'ultimo centro nella massima serie. Quel campionato si concluse con la retrocessione dei liguri e la salvezza viola per miglior differenza reti (scesero in B anche Foggia e Pescara).

L'ultima annata di Roberto Baggio in riva all'Arno coincise con il ritorno in A dei rossoblù dopo un lustro. Il 'Vecchio Balordo' ospitava i toscani il 14 gennaio, con Dertycia che rispose a Carlos Aguilera. Oscar realizzava l'ultima rete in Italia: dieci giorni dopo terminerà in anticipo la stagione a causa di un infortunio patito in Coppa Italia. L'argentino è ricordato con affetto a Firenze, perché ha salutato da signore.

Nella stagione 1992-1993 il Grifone riuscì a salvarsi con un punto di vantaggio sulla quartultima. A differenza della Viola, condannata dalla classifica avulsa alla serie cadetta dopo cinquantacinque anni. Genoa-Fiorentina andava in scena alla diciottesima giornata e terminò in parità: Gigi Maifredi otteneva così l'ultimo punto sulla panchina rossoblù (un mese più tardi verrà sostituito da Claudio Maselli).

Domenica 27 ottobre 1963, ottava giornata. Al Ferraris il 'Vecchio Balordo' superò i gigliati grazie alla doppietta di Gigi Meroni: la prima nella massima seria, l'unica con la casacca del Grifone. Alla Fiorentina non bastò Hamrin, il quale accorciava le distanze al 71': da quel momento il portiere genoano Mario Da Pozzo manterrà la porta inviolata per 791 minuti (attualmente al quarto posto tra i record d'imbattibilità). Con la sconfitta di Genova si concluse la prima esperienza da allenatore gigliato di Ferruccio Valcareggi, sostituito da Chiappella.

P.S. 'Beppone' tornò più volte alla guida della Fiorentina. Come Gigi Simoni – da calciatore ha militato nelle giovanili viola – alla guida del Grifone.

Scritto da Antonio Capotosto