Stadio: incontro Commisso-Sindaco-Sovraintendenza

Stadio: incontro Commisso-Sindaco-Sovraintendenza

854VISUALIZZAZIONI

Il sindaco di Firenze, Dario Nardella, ha parlato dell'incontro andato in scena stamani con Rocco Commisso e il soprintendente Pessina per la questione relativa al possibile restyling del Franchi: "L'incontro è andato bene, sono stati esaminati tutti gli aspetti del progetto presentato dall'architetto Casamonti. Il soprintendente ha esaminato tutto con grande interesse ed è chiaro che ora dobbiamo lasciarlo lavorare in quanto deve fare una valutazione approfondita sullo stato di conservazione del Franchi e su qualunque ipotesi di trasformazione. E' chiaro che l'esigenza è quella di avere uno stadio contemporaneo, moderno, che tenga insieme da un lato la tutela del monumento e dall'altro la sua valorizzazione affinché sia all'avanguardia. Alla fine di questa valutazione la Fiorentina deciderà se optare per il restyling del Franchi o per la realizzazione di un nuovo stadio. Se filtra ottimismo? Siamo abbastanza fiduciosi ma non voglio fare previsioni, ora bisogna lasciar lavorare la soprintendenza".

 

Ha parlato anche Rocco Commisso al termine dell'incontro, queste le sue parole: "Sono stato rispettoso con tutti e loro con me. L'accoglienza è stata finora fenomenale, ma adesso bisogna lavorare perché non si può fare tutto in un giorno. Pontello, Cecchi Gori, Della Valle: in oltre 25 anni lo stadio non si è fatto, datemi un po' di tempo. Incontro positivo?Sì. Palazzo Pitti? Mi hanno detto che sia i Pitti che i Medici sono andati in fallimento, io non voglio... (ride, ndr). I costi? Lasciamo perdere, dei soldi me ne occupo io".