MiniBanner

Lutto1-copia.jpg

Per parlare dei temi di attualità in casa Fiorentina, con l'arrivo di Rocco Commisso e i possibili scenari futuri, la redazione di Alé Fiorentina ha contattato Silvano, grande tifoso viola.

 

Sei felice dell'imminente cessione dei fratelli Della Valle?

«Certo! Ogni vero tifoso della Fiorentina dovrebbe esserlo. Non so come sia possibile che qualcuno non si renda conto che non potevamo continuare così. Non potevamo continuare a litigare tra di noi per colpa degli errori e delle promesse non mantenute dai Della Valle. Capisco che la nuova proprietà dia un po' di incertezza, ma presto sarà fatta chiarezza. Penso che Commisso venga a Firenze per fare bene, con ambizione. E poi, peggio dei DV non può fare. Finalmente è finita, siamo liberi! Grazie Rocco!».

 

Con l'arrivo di Commisso, cosa ti aspetti in società?

«Intanto la notizia di Corvino sulla via di Lecce mi rende felice. E' stato uno tra i primi responsabili dello scempio visto negli ultimi anni. Adesso Commisso dovrà cambiare tutto, dovrà puntare su un uomo di fiducia, un uomo di calcio, che faccia le sue veci e gestisca la Fiorentina. Mi aspetto Antognoni con un ruolo più di primo piano, ad esempio direttore generale, per sfruttare le sue competenze calcistiche. Mi piacerebbe rivedere Rui Costa e Batistuta a Firenze. Insomma, Commisso ha diverso lavoro da fare ma sono certo avrà voglia. Mi sembra un uomo determinato».

 

E il futuro di Montella?

«Questo è un bell'interrogativo. Nel finale di stagione ha fatto molto mal, o meglio è stato impalpabile. Francamente, fossi in Commisso, lo manderei via e ripartirei da zero. Nuovo direttore sportivo e nuovo allenatore. Si parla di Spalletti, qualche sognatore ha fatto il nome di Mourinho, non sarebbe male eh!».


L'Opinione del Tifoso

L'Intervista al Tifoso

Il Punto di Giacomo Cialdi

Le Esclusive di Alé Fiorentina

Le News dai Viola Club

Le Glorie Viola

Gli aneddoti del Notaio

Informazioni Utili