MiniBanner

Lutto1-copia.jpg

Una vittoria fondamentale. Potremmo raccontarla così la partita di ieri tra Fiorentina e Udinese, una gara nella quale l’unica cosa importante erano i tre punti. Per più motivi: perché tre successi consecutivi mancavano da 18 mesi; perché la squadra aveva bisogno di dare conferma all’impresa di San Siro; perché con la vittoria la classifica dei viola avrebbe preso tutta un’altra piega; perché era importante vincere prima della sosta.

Quindi, brava Fiorentina! Anche se non è stata la miglior prestazione dell’anno, complice anche un avversario che si è difeso con quasi tutti gli effettivi, i ragazzi di Montella meritano un grande plauso. Impeccabili i tre della linea difensiva, con Caceres letteralmente monumentale; bella e concreta prestazione anche di Ribery e Pulgar, con Dragowski provvidenziale nell’unica parata del match.

Adesso godiamoci il bel momento, ma senza pensare di essere arrivati. La strada è quella giusta, ma è ancora lunga e ricca di insidie: è auspicabile del sano equilibrio. Senza fare troppa attenzione alla classifica (il quarto posto è -2), godiamoci la passione e il ritrovato entusiasmo di una tifoseria speciale... capace di far registrare 38.000 spettatori per una gara non di cartello alle 12:30. Bravi tutti, avanti così.

 

Articolo di Giacomo Cialdi


L'Opinione del Tifoso

L'Intervista al Tifoso

Il Punto di Giacomo Cialdi

Le Esclusive di Alé Fiorentina

Le News dai Viola Club

Le Glorie Viola

Gli aneddoti del Notaio

Informazioni Utili